Governo

La Configurazione Giuridica e il Governo
L’Istituto Suore di Santa Dorotea di Cemmo ha la sua sede a Cemmo di Capodiponte (Brescia), frazione di un piccolo paese della Valle Camonica.

Sotto il profilo canonico, si qualifica come Istituto Religioso di Diritto Pontificio con voti semplici.
Riconosciuto da Papa Pio XI con decreto di lode del 20.03.1934, è stato approvato definitivamente da Pio XII con decreto del 10.05.1941.

Ha come organo di governo il Capitolo Generale, organo normativo supremo collegiale e temporaneo. Elegge la Superiora Generale, le quattro Consigliere, la Segretaria e l’Economa generale.
Dal 15 luglio all’11 agosto 2018 è stato celebrato a Cemmo il XVI Capitolo che ha eletto Superiora Generale Madre VINCENZINA ZAGON.
Come membri del Consiglio Generalizio sono state elette:

suor Elvira Zanini (Madre Vicaria Generale),

hermana Blanca Sosa, della Delegazione Latinoamericana (Consigliera),

suor Margherita Penucchini (Consigliera),

suor Francoise Hicuburundi, rappresentante della Delegazione africana  (Consigliera),

suor Maria Cati Pintossi  (Segretaria),

Le suore elette restano in carica 6 anni e fino al Capitolo successivo (2024) hanno il compito di governare l’Istituto e di avere cura dell’animazione delle comunità e delle opere.