Archivio news

Estate a casa della Beata Annunciata

    Casa Beata Annunciata Estate 2017 Campo Adolescenti & Giovani “Donne in cerca d’Autore” Per chi: Ragazze (a partire da chi è nata dal 2002) Quando: da martedì 25 a giovedì 27 luglio ‘17 Iscrizioni: entro il 15 giugno ‘17 Costo: euro 40,00 (compreso di vitto e alloggio, escluso viaggio)     Esperienza per giovani “Dio mi ha amato per primo” Per chi: giovani dai 18 ai 35 anni Quando: da domenica 13 a giovedì 17 agosto ‘17 Iscrizioni: entro il 1° agosto ‘17   Festa per gli anniversari di professione religiosa (25°, 50°, 60°, 70°!) “Giubilando 2017” Per chi: Ragazzi e Ragazze dai 15 anni e Giovani Quando: da sabato 2 a domenica 3 settembre ‘17                                                                               Iscrizioni: entro il 1° settembre ‘17                                                                               Costo: offerta libera       ISCRIZIONI E INFO: Suore di S. Dorotea di Cemmo “Casa Beata Annunciata” Tel.: 0364 42000 – e-mail: info@casabeataannunciata.org  

UN COMPLEANNO SPECIALE

             Centro Mater Divinae Gratiae: un compleanno speciale! Il 5 marzo 1967 il nostro centro di spiritualità di Brescia dava il via alle sue attività accogliendo un gruppo di preadolescenti. Passati 50 anni, il 5 marzo scorso ci siamo trovati insieme, suore, laici, collaboratori, sacerdoti, amici, per ringraziare il Signore di quanto, in mezzo secolo, è stato vissuto in questa casa. Perché festeggiare il compleanno di una casa? Perché la casa è molto più dei muri che la costruiscono: ‘casa’ dice luogo accogliente, familiare, luogo in cui si intrecciano relazioni, si imparano a riconoscere i punti di riferimento, ci si aiuta a crescere; è un luogo in cui si ritorna volentieri, ci si ferma per una sosta per poi ripartire. In un certo senso il Centro Mater Divinae Gratiae è stato tutto questo: per coraggiosa intuizione di M. Antonietta Tantera e delle suore dorotee di Cemmo, negli anni del post-concilio è nata una casa di spiritualità al servizio non solo delle religiose, ma della Diocesi di Brescia e della Chiesa tutta, di quanti, consacrati o laici, giovani o adulti, desiderassero un luogo in cui poter trovare il Signore ed essere accompagnati a conoscerlo e ad incontrarlo. Nella sua introduzione alla

ASSEMBLEA 2016

E QUI COMANDO IO… O NO? (autorità – responsaboilità – generatività) Il titolo ci rimanda immediatamente al tema dell’assemblea di quest’anno: l’autorità. Come si vive l’autorità? Ancora prima: si vive ancora l’autorità? Ed è vissuta o subita? Domnde essenziali e terribili insieme. Perchè il sottotitolo riporta questa specificazione: autorità, responsabilità e generatività? Con l’aiuto del prof. Mari, abbiamo provato a riflettere su queste realtà e abbiamo scoperto che sono strettamente collegate. E ciò che le lega è il cammino di “decentramento” che ciascuno deve, o dovrebbe maturare  nella sua vita; un cammino che punta dritto alla capacitàdell’uomo adulto di prendersi cura di chi gli sta accanto. Se vuoi leggere la riflessione del Pro. Mari clicca qui sotto Relazione Prof Mari -Assemblee 2016   Video dell’evento:    

ANNUNCIATA A PESCARZO

CHIUSURA DELL’ANNO CELEBRATIVO DEL 25° DI BEATIFICAZIONE DI MADRE ANNUNCIATA 8 – 9 ottobre 2016 Il 9 ottobre 1842 ritornava a Cemmo, dopo un breve noviziato tra le Suore Maestre di santa Dorotea, Madre Annunciata Cocchetti. Con lei c’erano altre due suore. Era l’inizio dell’Istituto delle Suore Dorotee di Cemmo. Il 9 ottobre 2016 è stato scelto come giorno in cui concludere l’anno celebrativo della beatificazione di Madre Annunciata. La festa è incominciata nel pomeriggio di sabato 8 ottobre. Per questa occasione Pescarzo, un paese vicino a Cemmo che tante volte aveva visto la Madre aggirarsi per le sue vie, si è parato a festa per onorare il passaggio delle reliquie della Beata. Una processione silenziosa e raccolta si è snodata per le strade pregando e cantando. Nemmeno la minaccia della pioggia ha potuto fermare questa gente dal manifestare la sua devozione. La processione è terminata con la celebrazione dell’Eucarestia nella chiesa parrocchiale, ornata di tanti fiori stupendi, a sottolineare la bellezza della santità. Domenica 9 ottobre, nel pomeriggio, è stata benedetta l’icona della Beata, scritta da Rita Bolpagni.  

ICONA DELLA BEATA ANNUNCIATA

  A chiusura delle celebrazioni per il 25° di beatificazione della Beata Annunciata Cocchetti è stata presentata l’icona che la rappresenta, scritta da Rita Bolpagni L’icona è un ringraziamento a Dio che mi ha permesso di incontrare la Beata Cocchetti attraverso le sue suore. Ci sono due punti di vista per guardare questa icona: il punto di vista di Dio e il punto di vista dell’uomo. La partenza è dal punto di vista di Dio. Nella lunetta superiore è rappresentata la Trinità. L’Amore che circola nella Trinità, per sua natura e potenza, non si chiude in sé ma si allarga, si espande e colma, trasformando, ciò che ha generato portandolo alla sua luce originale. La luce è la dimensione fondante dell’icona: “Io sono la Luce” dice Gesù. Durante l’esecuzione (l’icona si dice che viene scritta, non dipinta, perché orienta a leggere la Parola, la Presenza di Gesù) l’iconografo per prima cosa stende il colore più scuro che rimanda all’immagine dell’uomo contaminata dal peccato e bisognosa di luce. Per ultimo, sempre rispettando la scala dei colori dal più scuro al più chiaro, stende il colore bianco a sottolineare come Cristo, accolto dall’uomo, lo trasfigura, portandolo dal buio alla luce, dalla morte

IL CONVEGNO DI LOPPIANO

Giugno 2016 Dopo alcuni anni di incontri locali, gli amici di M. Annunciata si sono ritrovati nel convegno Nazionale svoltosi a Loppiano. Subito un grande grazie per l’accoglienza che gli amici della toscana ci hanno riservato. E’ stato tutto molto gradito, dalla cena allo spettacolo che ha coinvolto tutti, suore comprese. In questo modo si  creato un clima sereno, gioioso, di famiglia, che ci ha accompagnato per tutto il tempo. La riflessione di Don Redi ha permesso di cogliere come i diversi carismi sono legati dal filo rosso della voglia di rispondere all’Amore di Dio che ci precede e accompagna sempre. Le testimonianze ci hanno aiutato a “vedere” come un carisma vissuto intensamente può cambiare la vita. Abbiamo portato la nostra gioia nella santa Messa durante la quale Nicolina e Rosanna si sono unite con le promesse alla Compagnia laicale Annunnciata Cocchetti. Siamo tornati a casa con il desiderio di conoscere sempre più il carisma di Annunciata per viverlo e testimoniarlo.                    

SETTIMANA DI FORMAZIONE CARISMATICA

SETTIMANA DI FORMAZIONE CARISMATICA Dal 2 al 7 agosto 2016 si è svolta a Cemmo la Settimana di Formazione carismatica per le suore Under 60, aperta quest’anno anche a tutte le suore Over 60 desiderose di tornare alle sorgenti della loro vita consacrata come Dorotee di Cemmo per vivere meglio l’oggi in cui ciascuna è chiamata a vivere. Per questo si è verificato subito uno scambio molto arricchente di esperienze diverse, grazie anche alla presenza di alcune sorelle africane: sr Pelagie, sr Xavera, sr Marie-Jeanne, sr Nathalie e sr Anuarite. Ci hanno fatto percepire in maniera tangibile l’internazionalità del nostro Istituto, permettendoci di gustare ancor di più la bellezza del carisma della Beata Annunciata, dono dello Spirito capace di manifestare tutta la sua vitalità ed attualità anche in un contesto molto diverso dal nostro. Sono stati giorni molto intensi, in cui si alternavano momenti di preghiera, di ascolto, di lavoro in gruppo e in assemblea, insieme a momenti di fraternità come la gita tra le montagne sopra Borno. Tutte occasioni preziosissime per conoscersi meglio, crescere insieme, condividere ciò che ci sta a cuore e rivitalizzarci nella passione educativa: un dono molto bello, tenendo conto del fatto che poi, durante l’anno,

Il Signore è grande e forte nell’amore

Ringraziamo insieme il Signore che continua ad amarci e a manifestarci il suo amore. In questo mese di settembre abbiamo gioito per la prima professione di Sara Viotti e la professione perpetua di sr Silvia Perini. Chiediamo per loro la forza e il coraggio di rinnovare sempre il loro Sì all’Amore e di essere per tutti quelli che incontrano e incontreranno il segno della sua misericordia. Buon cammino!                           

11 Maggio: anche gli “Angeli” festeggiano la Beata

La Festa del XXV di Beatificazione di Madre Annunciata è stata celebrata con un’uscita speciale delle suore di “Casa Angeli”. Grazie all’aiuto degli amici volontari le suore di “Casa Angeli” hanno avuto un piacevole fuori programma per recarsi in parrocchia per la celebrazione della S. Messa. Non le ha fermate nemmemo la pioggia!  

XXV DI GIOIA

E nella gioia è stato celebrato, sabato 7 maggio, il 25° di Beatiicazione di Madre Annunciata Cocchetti. gioia accompagnata dalla banda di Capo di ponte. Gioia di portre da Capo di ponte a Cemmo la reliquia della Beata. Gioia per la pioggia che si è fatta vedere proprio quando abbiamo detto alla Beata di pregare per noi ( si sa che la pioggia è il segno distintivo di M. Annunciata. Gioia di vedere le vie del paese vestite a festa con fiori bianchi e azzurri (la fontana di cemmo era bellissima!). Gioia di vedere tanta gente al seguito della reliquia. E la gioia è continuata anche il giorno dopo nella testimonianza di persone che nella loro quotidianità hanno incontrato Madre Annunciata nello stile delle sue suore, e che con le suore hammo camminato e camminano nelle parrocchie e nelle scuole. Anche i bambini  con i loro disegni, hanno partecipato a questa festa. Madre Annunciata aveva chiesto di non fare di lei nessuna memoria. Ma come si può non ricordare un incontro che ha cambiato la vita?